Esportare un file XML da Excel

Lo scopo di questo tutorial è creare un semplice file XML da una tabella Excel.

  • Scarica i file del tutorial:

    Per esercitarti con l’esportazione di un file XML da un file Excel, puoi scaricare dal pulsante qui sopra dei file di esempio su cui poter lavorare.
    Troverai un file mappato ed un file non mappato, sia in formato .xml che in formato .xlsx.

Indice

  1. Introduzione
  2. Mappatura XML
  3. Mappatura XML d’origine
  4. Esportazione XML

 

Introduzione

Abbiamo creato una semplice tabella con una lista di persone per andare a realizzare dei biglietti da visita. Ogni persona è caratterizata dai campi in tabella Ruolo, Indirizzo, Telefono, Mail.

Excel offre la possibilità di esportare automaticamente il foglio di calcolo in formato XML. Cliccando su File > Salva come potrai selezionare il formato Dati XML (*.xml) presente nel menu a tendina Salva come.

Con questa operazione, ti apparirà una finestra di errore in quanto è necessaria una mappatura XML della nostra tabella.

Mappatura XML

Con il nostro editor di testi preferiti, creiamo un nuovo documento e aggiungiamo le informazioni delle intestazioni XML.

<?xml version="1.0" encoding="UTF-8" standalone="yes"?>

Ogni file XML deve contenere un elemento di base. Nel nostro tutorial, vogliamo creare un XML che contenga le informazioni relative ai nostri biglietti da visita quindi aggiungiamo come elemento di base business cards (biglietti da visita).

<businesscards> … </businesscards>

Scrivere un elemento XML è abbastanza semplice. Dobbiamo solo tenere a mente alcune semplici regole affinchè il nostro XML sia valido:

  • Ogni elemento è composto da un tag di apertura (<businesscards>) e da un tag di chiusura (</businesscards>).
  • Ogni tag nel file XML deve essere racchiuso da una parentesi angolare aperta “<” e da una parentesi angolare chiusa “>”; il nome del tag viene inserito all’interno di questi due caratteri. Per definire un tag di chiusura, dobbiamo aggiungere il carattere slash “/” dopo la parentesi angolare di apertura.

I nomi dei tag devono essere formattati rispettando alcune semplici regole:

  • Non possono iniziare con un numero.
  • Non possono iniziare con un punto (.), con una virgola (,) o con qualsiasi altro elemento di punteggiatura. I nomi non possono iniziare con “parole xml” di qualsiasi formato, quali maiuscolo, minuscolo, ecc.
  • Non possono contenere spazi.

Queste sono solo alcune delle specifiche di un file XML, ma per portare a termine il nostro tutorial sono sufficienti.

Continuiamo questo tutorial aggiungendo l’elemento card (biglietto) nel nostro elemento di base.

<businesscards>
   <card> … </card>
</businesscards>

Nell’elemento card aggiungiamo tutti gli elementi del biglietto da visita che troviamo nella nostra tabella Excel: nome, ruolo, indirizzo, telefono, mail e in ogni elemnto aggiungiamo un testo di esempio.

<card>
   <name>Employee name</name>
   <address>Employee address</address>
   <phone>999-999999</phone>
   <mail>employee@mail.com</mail>
</card>

Per avere una mappatura completa, dobbiamo inserire gli elementi del biglietto da visita due volte. Andiamo quindi a duplicare gli elementi card. Il nostro file XML apparirà così:

<?xml version="1.0" encoding="UTF-8" standalone="yes"?>
<businesscards>
   <card>
      <name>Employee name</name>
      <jobtitle>Job Title</jobtitle>
      <address>Employee address</address>
      <phone>999-999999</phone>
      <mail>employee@mail.com</mail>
   </card>
   <card>
      <name>Employee name</name>
      <jobtitle>Job Title</jobtitle>
      <address>Employee address</address>
      <phone>999-999999</phone>
      <mail>employee@mail.com</mail>
   </card>
</businesscards>

Salva il file e chiudilo. Apri ora il file Excel con la tabella con le informazioni dei biglietti da visita.

Mappatura XML d'origine

Se non è già abilitata, è necessario abilitare la scheda di menu Sviluppo. Vai su File > Opzioni e scegli Personalizzazione barra multifunzione. Qui seleziona Sviluppo nella colonna di destra.

Ora nella scheda di menu Sviluppo clicca sull’opzione Origine. 

Si aprirà un nuovo pannello Origine XML nella parte destra di Excel

Clicca su Mapping XML… Nella nostra nuova finestra di dialogo clicca su Aggiungi e scegli il file XML che abbiamo salvato precendemente.

Ti apparirà una finestra informativa che ti avviserà che l’origine XML specificata non fa riferimento ad uno schema. Clicchiamo Ok in ogni caso in quanto importeremo gli elementi così come sono. Il pannello XML Source sarà riempito con gli elementi del file XML.

L’ultimo passaggio è la vera mappatura dei campi. Selezioniamo ogni campo e trasciniamolo dal pannello XML Source alla tabella Excel. Facciamo attenzione a trascinarlo sulla prima riga.

Esportazione XML

Quando hai terminato questa operazione, clicca sull’opzione Esporta che trovi nella scheda Sviluppo del menu principale di Excel.

Scegli dove salvare il file XML. Tutte le righe saranno esportate.

Creare documenti automaticamente

Creare documenti e mantenerli aggiornati può risultare impegnativo anche per i migliori team di marketing.

Con Pagination potrai creare automaticamente documenti professionali in pochi secondi, pronti per la stampa o per la distribuzione digitale.

easycatalog training Scopri di più

Automatizza il tuo documento!

Utilizza un nostro template InDesign gratuito o carica il tuo layout. Impaginare i documenti non è mai stato così facile.