Come impaginare una tesi di laurea con Microsoft Word

Il modello di tesi che ti proponiamo è basato sulle indicazioni di impaginazione e redazione più frequenti nelle principali università italiane, in un documento di Microsoft Word pronto da usare.

Abbiamo scelto per te il modo più semplice di procedere: il modello è già compilato con del testo fittizio (vari capitoli di vari paragrafi ciascuno), da sostituire con il contenuto della tua tesi: basta cliccare sulle parti desiderate e iniziare subito a scrivere, senza preoccuparti di applicare gli stili ai vari elementi.

Per semplificarti ancor di più le cose, conserva uno dei capitoli fittizi sempre alla fine del documento, copiandolo e incollandone una copia ogni volta che devi aggiungere un capitolo.
Una volta inserito tutto il contenuto, potrai rimuovere le parti che non ti servono e la tua tesi sarà pronta e impaginata professionalmente.

Il modello contiene gli elementi più comuni necessari ad impaginare la tua tesi, come diversi tipi di indice (generale, delle figure, dei grafici e delle tabelle): cancella liberamente tutte le parti che non ti servono.

  • Il capitolo esempi utili
    Prima di iniziare a scrivere, ti consigliamo di leggere anche il capitolo 4 all’interno del modello: vi abbiamo raccolto esempi utili dei principali elementi da inserire in una tesi, come le citazioni, e vari consigli per la stesura.Il modo più semplice di usare gli esempi è di copiare e incollare l’elemento che fa al caso tuo, sostituendo poi il testo con il contenuto finale. La trattazione riguardante i ringraziamenti e come questi vengono inseriti in una tesi di laurea è oggetto di una trattazione separata.

Indice

  1. Preparare la copertina
  2. Compilare il frontespizio
  3. Inserire titoli di capitolo e paragrafo
  4. Inserire un titolo senza numerazione
  5. Inserire il corpo del testo
  6. Numeri di pagina
  7. Inserire le figure
  8. Inserire le didascalie
  9. Inserire i grafici
  10. Inserire le tabelle
  11. Inserire note a piè di pagina
  12. Creare la bibliografia
  13. Elementi automatici
  14. Indice generale
  15. Indice delle figure

 

Come impaginare una tesi di laurea con Microsoft Word

Preparare la copertina

Scarica il file copertina-tesi-laurea.docx, aprilo con Microsoft Word, e compilalo in tutte le parti, sostituendo le [parentesi quadre] con i dati necessari.
Se non hai esigenze particolari di design, il modello è già pronto per la stampa.

Ti consigliamo di salvare il file in due versioni:
1) Una copia in formato DOCX, lo stesso del modello:
clicca File>Salva con Nome:

e assegna al file il nome che preferisci:

2) Una copia in formato PDF: clicca File > Salva con Nome e scegli dal menu a discesa tipo di file il formato PDF:

Compilare il frontespizio

Per il frontespizio, normalmente, puoi usare la stessa impaginazione della copertina.

Apri il documento modello-tesi-laurea.docx e compila la prima pagina in tutte le parti, sostituendo le parentesi quadre con i dati necessari.

Inserire titoli di capitolo e paragrafo

Capitoli e paragrafi sono già formattati e inseriti con titolo generico.
Per inserire un nuovo titolo, puoi procedere in due modi:

Metodo 1 – Sostituisci
1) Posizionati su un elemento fittizio e selezionalo.

2) Sostituisci il titolo generico con il titolo che desideri.

3) Vai a capo per continuare. Il testo successivo sarà automaticamente formattato come corpo del testo normale.

Metodo 2 – Crea nuovo

1) Vai a capo dopo il paragrafo precedente e inserisci il titolo del nuovo capitolo.

2) Seleziona il titolo da Impostare.

3) Nell’area stili, clicca intestazione 1 per un nuovo capitolo o intestazione 2 per un nuovo paragrafo. La numerazione corretta apparirà automaticamente.

4) Vai a capo per continuare.

Inserire un titolo senza numerazione

Per inserire un titolo senza numerazione, procedi come negli esempi precedenti, poi clicca con il tasto destro sull’elemento, seleziona Numerazione > Nessuna. L’elemento sarà rimosso dalla numerazione complessiva.

Inserire il corpo del testo

Il corpo del testo è formattato con lo stile Normale.
Ogni volta che vai a capo il testo è automaticamente impostato come corpo del testo. Come per capitoli e paragrafi, inserisci il testo della tesi selezionando e sostituendo il testo fittizio (v. Metodo 1), oppure crea i nuovi titoli di capitolo e paragrafo, e vai a capo per iniziare a scrivere il testo.

Numeri di pagina

I numeri di pagina sono preimpostati nel modello, non richiedono interventi da parte tua.

Inserire le figure

Per inserire un’immagine nel testo, posizionati nel punto in cui andrà l’immagine e vai a capo per creare una nuova riga vuota.

Clicca la voce di menu Inserisci > Immagine.

Nella finestra di esplorazione che si aprirà, trova e seleziona il file immagine da inserire, e clicca Inserisci.

Agisci su una maniglia d’angolo dell’immagine per ridimensionarla fino alla grandezza che preferisci senza deformarla.


Clicca Ok e la didascalia apparirà sotto all’immagine.

Inserire le didascalie

Ricorda che la didascalia va sempre inserita: è una norma redazionale comune a tutte le facoltà. Ma soprattutto, inserire correttamente le didascalie ti permette di creare l’indice delle figure in automatico, senza doverlo compilare a mano.
Clicca la voce di menu Riferimenti > Didascalia.

Nella finestra che si aprirà scrivi il testo della didascalia affianco alla numerazione compare automaticamente nella casella.

Seleziona l’etichetta Figura.

Inserire i grafici

Per grafici e diagrammi nella tua tesi, segui la stessa procedura spiegata per le figure, ma ricorda di impostare l’etichetta Grafici nella didascalia, come nell’immagine che segue, prima di confermare con Ok.

Inserire le tabelle

Per inserire tabelle nella tua tesi, procedi come per l’inserimento di figure, ricordando di selezionare l’etichetta Tabella nella didascalia, come nell’immagine che segue, prima di confermare con Ok. La didascalia della tabella comparirà sopra la tabella.

Inserire note a piè di pagina

Per inserire una nota a piè di pagina, seleziona la parola o le parole a cui vuoi collegare la nota e clicca la voce di menu Riferimenti > Nota a piè di pagina.

La nota appare a fondo pagina già numerata: posiziona il cursore dopo il numero della nota e inserisci il testo della nota.

Creare la bibliografia

I programmi di scrittura come Microsoft Word prevedono strumenti appositi per gestire un database bibliografico e generare automaticamente la bibliografia, ma si tratta di funzioni avanzate che possono richiedere molto tempo ad essere imparate e predisposte.

Il nostro consiglio è di seguire la via più semplice: annota le opere che citi nella tesi, sia nel testo che nelle note, e quando hai terminato di scrivere la tesi scrivi la bibliografia.

Puoi usare la bibliografia fittizia che abbiamo predisposto alla fine del documento come riferimento, ricordando che i riferimenti bibliografici vanno inseriti in ordine alfabetico per cognome dell’autore.

Elementi automatici

Complimenti, hai quasi terminato la stesura della tua tesi!
Prima di generare i vari indici, controlla da cima a fondo la tua tesi e assicurati di aver cancellato qualsiasi elemento fittizio rimasto.
Poi procedi a generare gli indici che ti servono, o a cancellare quelli di cui non hai bisogno.
Ricorda che l’indice generale è obbligatorio, mentre gli altri (figure, grafici, tabelle) sono necessari se hai inserito elementi di quel tipo.

Indice generale

Posiziona il cursore in un punto qualsiasi dell’indice generale, all’inizio del documento, e clicca la voce di menu Riferimenti > Aggiorna Sommario. Se si apre una finestra di scelta, seleziona Aggiorna interno sommario.

Indice delle figure

Posiziona il cursore in un punto qualsiasi dell’indice delle figure, alla fine del documento, e clicca la voce di menu Riferimenti > Aggiorna Indice delle figure. Se si apre una finestra di scelta, seleziona Aggiorna interno sommario.

Indice delle tabelle

Posiziona il cursore in un punto qualsiasi dell’indice delle tabelle, alla fine del documento, e clicca la voce di menu Riferimenti > Aggiorna Indice delle tabelle. Se si apre una finestra di scelta, seleziona Aggiorna interno sommario.

Creare documenti automaticamente

Creare documenti e mantenerli aggiornati può risultare impegnativo anche per i migliori team di marketing.

Con Pagination potrai creare automaticamente documenti professionali in pochi secondi, pronti per la stampa o per la distribuzione digitale.

Scopri di più

Fai una prova gratuita!

Utilizza un nostro template di InDesign gratuito o carica il tuo layout. Impaginare i documenti non è mai stato così facile.